Deliri a 200 km orari

Discrepanze intellettuali distanze mentali siderali sinapsi bruciate così come la punteggiatura in 200 parole buttate
200 non ci credi e vorresti contarle
200 pugni al fegato
200 come i minuti inclusi nel tuo abbonamento telefonico
Deliri distanze incolmabili viaggi mai sufficienti a scoprire che viaggiare mi annoia così come vivere
Una lunga distanza da coprire dolore per terminare
200 rintocchi di campana di paese in bronzo forgiato da mani sapienti
200 mani che non ci sono più materiali che non si usano più suoni vuoti che rimbombano come queste parole insulse
200 orari la velocità a cui vorrei andare su autostrade buie e libere nella notte illuminazioni a led ai lati il rumore assordante del silenzio per sfidare il buio e l’impatto
la disintegrazione dell’insopportabile IO
l’ego vanificato distrutto in miliardi di molecole sporche di vita
200 volte al dì ad odiare ad odiarmi a non capire cosa c’è da capire
vano è tutto vano
200 proiettili sparati nel cielo sperando che quello giusto ricada al momento giusto
pioggia di piombo da un cielo di piombo sopra una città esalante paraffine ed idrocarburi
200 volte per vergognarsi ancora e per delirare su noia e distanze

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a website or blog at WordPress.com

Up ↑

%d bloggers like this: