L’officina di Tony

Tony è il mio meccanico di fiducia. Calabrese coriaceo, un metro e sessantacinque per due mani dotate di piccoli tronchi al posto delle dita e una solidità generale degna di un cinghiale dell’Aspromonte. Ogni volta che arrivo con la mia Audi da zingaro (come la chiama lui) inizia il teatrino.
“Mannaia la puttana ma sempre co sto scassone stai ?!”

a cui segue risata corale perché quando ride lui ridono pure il suo dipendente, un anziano in pensione che gli da una mano e la segretaria dai capelli “biondo lady gaga” che gironzola sul soppalco dell’officina fiera delle sue minigonne nonostante le 60 primavere.

“Cos’ha sta maccana eh? Cos’ha visto stavolta?”

E io giù a parlargli di spie che si accendono e che fanno somigliare il cruscotto all’albero di natale a led che m’ha venduto quel bastardo di Chang a 15 euro per poi scoprire che al Lidl lo facevano a 10.

Appena Tony termina il primo atto della commedia apre il cofano, manda l’anziano a prendere il computerino e si accende una Nazionale offrendomene una pur sapendo che non fumo

“che cazzo di uomo sei, non fumi! Non bevi, non mangi la carne ma almeno scopi cazzu?!!” E giù con un’altra risata corale mentre io paziente alzo gli occhi al cielo e sbircio il perizoma di lady gaga.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a website or blog at WordPress.com

Up ↑

%d bloggers like this: